FORMAZIONE TRAMITE MOOC E WEBINAR

Il PROGETTO

Il Progetto “Project Manager of Sustainability Report/Integrated Report” – PMIR – intende mappare e quindi formare la figura professionale che, all’interno dell’azienda, si occupa della gestione del processo reportistica di sostenibilità in risposta alla Direttiva 2014/95/UE, che, pur interessando solo le imprese di grandi dimensioni, costituisce un passo importante per la sensibilizzazione verso la sostenibilità e il valore positivo rappresentato dalle pratiche sostenibili, anche delle piccole e medie imprese, degli enti e delle organizzazioni no profit.

Il PMIR è un professionista con ruolo cross-linking tra le differenti aree di business, una figura capace di coordinare e attuare la preparazione di documenti complessi che raccontano l’azienda da molteplici punti di vista.

Tale figura dovrà possedere competenze in economia aziendale, per interpretare e valutare il bilancio di una società, ma avere anche competenze trasversali, di gestione, di project management, nonché competenze statistiche e soft skills.

Una volta mappata la figura professionale, i partner del progetto hanno definito il contenuto formativo per ogni area di conoscenza e gli strumenti informatici per offrire la formazione online ai partecipanti di diversi paesi europei. Al temine della formazione online e al superamento dell’esame finale, i partecipanti con i risultati migliori potranno svolgere la formazione pratica presso un’azienda europea con esperienza nella reportistica di sostenibilità per un periodo di 10 giorni.

I Paesi Europei coinvolti sono: Italia, Germania, Norvegia, Spagna, Belgio.

I partner sono tutti esperti nei temi del progetto.

I PARTECIPANTI

Previsti almeno 60 partecipanti per la formazione Webinar così distribuiti:

  • 20 da Italia;
  • 10 da Germania;
  • 10 da Spagna;
  • 10 da Belgio;
  • 10 da Norvegia.

Tra questi verranno selezionati 30 con il punteggio finale più alto per una mobilità di 10 giorni in un’azienda con esperienza nella reportistica di sostenibilità situata in un altro paese europeo partner e nello specifico:

  • Da Italia:
    • 2 in Belgio;
    • 3 in Germania;
    • 2 in Spagna;
    • 3 in Norvegia;
  • Da Belgio:
    • 2 in Italia;
    • 3 in Spagna;
  • Da Germania:
    • 2 in Italia;
    • 3 in Belgio;
  • Da Spagna:
    • 3 in Italia;
    • 2 in Norvegia
  • Da Norvegia:
    • 3 in Italia
    • 2 in Germania.

 

Ai partecipanti sono richiesti:

  • Livello EQF 6, come indicato dalla “Raccomandazione 2008/C 111/01/CE EQF” in una di queste discipline: Economia, Ingegneria, Legge, Scienze Politiche. Sono ammessi anche i laureandi, i quali devono conseguire la laurea entro la data di avvio della formazione.
  • conoscenze della lingua inglese livello B2 CEFR.

Saranno favorite le pari opportunità e l’equità di genere.

Tutti i partecipanti che hanno frequentato almeno l’80% dei Webinar riceveranno l’attestato di frequenza del corso.

Al rientro, i partecipanti alla mobilità riceveranno il Certificato di Mobilità Europass.

 

LA FORMAZIONE

Per tutti i partecipanti è prevista la formazione online via MOOC e Webinar.

I MOOC saranno brevi video di presentazione dei contenuti essenziali dei webinar, da seguire per acquisire i concetti base della formazione.

I webinar affronteranno le aree di conoscenza individuate nella Mappa delle Figura Professionale PMIR e nello specifico:

  1. Responsabilità Sociale d’Impresa;
  2. Quadro legislativo;
  3. Data Management:
    1. Statistica
    2. ICT
  4. Project Management;
  5. Comunicazione;
  6. Soft Skills;
  7. Report di Sostenibilità:
    1. Area Economica;
    2. Area Sociale;
    3. Area Ambientale

Per un totale di 10 webinar da 5 ore ciascuno.

I webinar si terranno da Aprile 2019 a fine settembre 2019.

Al termine, i partecipanti dovranno superare un test finale.

I 30 partecipanti con i risultati migliori (10 da Italia e 5 dagli altri paesi) saranno selezionati per la formazione pratica di 10 giorni presso un’azienda con esperienza nella reportistica di sostenibilità in un altro paese europeo, come descritto sopra.

Durante la mobilità, i partecipanti collaboreranno con gli esperti dell’azienda ospitante per l’individuazione e il monitoraggio degli indicatori di sostenibilità, utilizzando il Database di Indicatori sviluppato durante il progetto.

La formazione sarà svolta in inglese da docenti esperti.

 

LE FONTI DI FINANZIAMENTO

Il progetto è stato ammesso a finanziamento dal Programma Erasmus + 2014/2020 Azione KA2 “Progetti di cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche transnazionali” Ambito VET con Determina n° 222 del 20 luglio 2017 del Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale INAPP con contributo comunitario di 315.735,00 €.

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Per candidarsi, gli interessati sono invitati ad accedere alla pagina internet del progetto www.pmir.it, sezione “GET INVOLVED” e registrarsi fornendo nome, cognome e e-mail.

Una volta registrati, riceveranno una e-mail nella quale confermeranno l’indirizzo e-mail fornito e accederanno all’area di candidatura dove compileranno la Domanda di Partecipazione e allegheranno i seguenti documenti esclusivamente in formato PDF:

  • Allegato 1 Lettera Motivazionale (da predisporre in lingua inglese) con data e firma
  • Allegato 2 Curriculum Vitae formato Europass in Inglese firmato;
  • Fotocopia fronte retro del documento di identità in corso di validità;
  • SOLO PER I CITTADINI NON EUROPEI:
    • Fotocopia del passaporto in corso di validità;
    • Fotocopia del Permesso di soggiorno (fronte retro) in corso di validità.
  • SOLO PER I LAUREANDI EQF LIVELLO 6 IN UNA DELLE DISCIPLINE MENZIONATE SOPRA:
    • Elenco degli esami sostenuti alla data di candidatura. La loro ammissione sarà subordinata all’ottenimento della laurea prima dell’avvio della formazione.

La candidatura è correttamente presentata cliccando su “Submit”.

I candidati riceveranno una e-mail di conferma.

 

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande devono essere inviate entro il 28/02/2019 ore 18:00.

 

MODALITA’ DI SELEZIONE

La selezione dei partecipanti avverrà attraverso una metodologia condivisa tra i partner del progetto.

 

Il punteggio finale di ogni candidato (max. 100 punti), è somma di 3 parametri:

  1. presenza di seguenti 4 parametri nel curriculum vitae (peso 40/100):
    • Laurea EQF Livello 6 in: Economia, Ingegneria, Legge, Scienze Politiche;
    • esperienza professionale;
    • altre esperienze rilevanti per il tema del progetto;
    • competenze informatiche.
  2. conoscenza lingua straniera minimo livello CEFR B2 (come dimostrato da CV) (peso 20/100)
  3. motivazione (come dimostrato da lettera motivazionale in inglese e se necessario da colloquio) (peso 40/100).

A parità di punteggio saranno considerati i seguenti criteri:

  • pari opportunità;
  • parità di genere.

 

La commissione di selezione, composta da rappresentanti di tutti i partner, predisporrà l’elenco dei candidati ammessi con relativo punteggio.

 

L’elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato sul sito del progetto www.pmir.it nella pagina “GET INVOLVED” in data 21/03/2018.

 

I candidati riceveranno via e-mail un documento di accettazione, da restituire firmato via e-email.

 

INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni

contattare:

visitare:

Italiano